Lunedì , 23 Aprile 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Arte e dintorni
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Giuseppe Galimberti. Disegni per raccontare il pensiero di un'epoca 
43. Urbanistica del ricordo
24 Dicembre 2017
 

43. Disegnavo distrattamente la faccia di chi mi diceva che ballare era una sua “malattia”. Ero seduto da tempo sulla seggiola certificata dell'ordine professionale, si parlava del mondo dove la discoteca era diventata simbolo della “modernità”. Io sostenevo che un tempo la discoteca si chiamava balera ed aveva la stessa funzione, forse la differenza stava nel come si arrivava al locale dove la musica serviva a conoscere l'altra parte del cielo. La balera per “eccellenza” dei giovani sondriesi si trovava alla Moia, paese orobico che stava oltre l'Adda a cinquecento metri di quota; la si raggiungeva a piedi usando la mulattiera che partiva dal Porto dove era un'altra balera che era la balera d'estate.

Le ragazze della Moia erano famose per la loro bellezza e per la loro libertà di pensiero, erano assolutamente diverse dalle cittadine con un poco di puzza sotto il naso, loro apprezzavano i ragazzi che sapevano bestemmiare e fumare come turchi. Era il loro modo di esprimere il loro disprezzo per la media borghesia dei cittadini che non conoscevano cosa fosse il lavoro e non conoscevano il piacere del ballo come momento di libertà da usare per contrastare il mondo degli adulti troppo invischiati nelle convenzioni.

Avevo un pezzetto di cartone di una scatola di pelati cirio, la sua faccia prese forma per ripropormi momenti felici vissuti dove oggi esiste l'Hotel Campelli.

La mia urbanistica nasce entro il ricordo, non mi interessa la sua scientificità programmata da chi non ha mai conosciuto una ragazza che ballava alla Moia la sua gioventù con chi fumava tabacco di prima e sapeva farsi le sigarette.

 

Giuseppe Galimberti

 

 

 

Ora in volume, i ‘disegni’ di Galimberti,
con
L’Almanaccone impertinente
» Richiedilo abbonandoti a TELLUS

Il 29 dicembre nuove spedizioni: affrettatevi!

 

 

Disegni per raccontare il pensiero di un'epoca

0. | 1. | 2. | 3. | 4. | 5. | 6. | 7. | 8. | 9. | 10. | 11. | 12. | 13. | 14. | 15. | 16. | 17. | 18. | 19. | 20. | 21. | 22. | 23. | 24. | 25. | 26. | 27. | 28. | 29. | 30. | 31. | 32. | 33. | 34. | 35.| 36. | 37. | 38. | 39. | 40. | 41. | 42. | 43. (segue)


 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 77.6%
NO
 22.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy