Lunedì , 22 Gennaio 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Spinus
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Viaggi di Natale. Per gli amici a quattro zampe è sempre più difficile prendere il treno 
Italo segue il brutto esempio di Trenitalia
15 Dicembre 2011
 

Viaggiare con il proprio amico a quattro zampe con i mezzi pubblici è sempre più difficile e con l’avvicinarsi delle feste di Natale, quando studenti e famiglie cercano di ricongiungersi, l’unica alternativa sono i mezzi privati, le automobili. Infatti, gli aerei, tranne che un piccolo animale a bordo, prevedono come unica possibilità la stiva. Solo alcuni traghetti fanno salire gli animali, alcuni sul ponte, ma in inverno è impossibile. I treni, anche se nelle condizioni disagiate dei predellini dei regionali (ma non negli orari dei pendolari) e dell’ultima carrozza degli intercity, permettevano una qualche possibilità di viaggiare. Da dicembre anche queste poche e disagevoli possibilità diventano dei miraggi. Il nuovo orario di Trenitalia entrato in vigore l’11 dicembre ha visto un importante taglio degli intercity, gli unici che, seppure tra mille difficoltà e lunghi tempi di percorrenza, garantivano spostamenti importanti con il proprio animale al seguito.

Dal prossimo anno entreranno in funzione i nuovi treni Italo su Alta velocità, e il cattivo esempio di Trenitalia è stato subito seguito: potranno salire solo cani con il trasportino che non pesino più di 10kg. Si sono inventati il cinema, il wifi, la ristorazione, le sale riunioni, possibile non aver pensato ai 150 mila animali che avevano preso un treno?

Mentre si fanno campagne per non abbandonare gli animali, il nostro Paese non riesce a garantire il trasporto pubblico di tutti gli animali, e non solo quelli su misura.

Contro questi regolamenti di Trenitalia e Italo treno con i senatori Marco Perduca e Roberto Della Seta abbiamo presentato una interrogazione al Ministro dello Sviluppo Economico e Infrastrutture e Trasporti perché si faccia carico di una questione di civiltà che interessa sempre più famiglie italiane.

 

Sen. Donatella Poretti

parlamentare Radicale - Pd

 

 

Qui il testo dell'interrogazione

 


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 1 commento ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
ISRAELE NELL'UNIONE EUROPEA. Cosa ne pensi?

Sono d'accordo. Facciamolo!
 63.2%
Non so.
 1.1%
Non sono d'accordo.
 35.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy