Lunedì , 15 Ottobre 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Roberto Malini. Chi sono i trafficanti di esseri umani in Libia
20 Giugno 2017
 

Genova – Vi è una totale (e voluta) disinformazione riguardo al traffico di migranti dalla Libia. Oggi è stato arrestato il nigeriano John Ogais detto “Rambo”, accusato di aver torturato, seviziato e ucciso migranti nei campi gestiti dai trafficanti libici. I nostri quotidiani lo descrivono come membro decisionale di un’organizzazione criminale che gestisce la tratta di migranti tra la Libia e la Sicilia e parlano di un passo avanti nella lotta alla tratta di migranti. In realtà “Rambo” non è che uno dei tanti migranti che hanno accettato di eseguire i compiti più spregevoli, dietro ordine dei veri signori del traffico, dietro la promessa di evitare a propria volta torture e percosse.

In alcuni casi questi prigionieri cui è affidato il comando sui loro fratelli ricevono – oltre alla promessa di aver salva la vita e di effettuare, prima o poi, la traversata – compensi in denaro, percentuali sulle somme estorte alle famiglie di coloro che sono stati rapiti. Il serbatoio di questi schiavi-aguzzini è praticamente illimitato, perché in un gruppo di prigionieri non vi sono solo eroi, ma anche esseri umani che per evitare di soffrire le più atroci torture sono disposti ad infliggerle ad altri.

Se si vuole combattere il traffico di esseri umani, bisogna perseguire la criminalità organizzata locale e transnazionale, che ha radici in Libia, Sudan, ma anche nei paesi da cui provengono i profughi. Ed è controllata dalle tribù Rashaida, Abu Hamyra, Tuareg, Tebu, Awlad Suleiman. Le stesse tribù con cui il governo italiano ha stipulato un “accordo contro il traffico di esseri umani”, legittimando – sicuramente in modo inconsapevole, perché la disinfirmazione appartiene anche alle istituzioni – una potente e ramificata organizzazione di trafficanti di esseri umani, collegata alle mafie internazionali e anche al terrorismo fondamentalista.

 

Roberto Malini


 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.6%
NO
 24.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy