Martedì , 21 Novembre 2017
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Bottega letteraria > Poesia & Blog
 
successivo  
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Stefano Guglielmin: GAMMM, Poesia & Blog 15
logo GAMMM
logo GAMMM 
09 Ottobre 2007
 

La rubrica “Poesia & Blog” compie un anno, e comincia perciò a camminare, ad uscire dal box, alla ricerca di nuovi spazi. Dopo aver incontrato una trentina di blog, è giunta l'ora di conoscere alcune riviste on line, sempre specializzate nel fare poetico e spesso dirette da autori affermati. Credo che aprire in questo senso, permetterà ai lettori di farsi un'idea più articolata del complesso mondo della poesia, un mondo spesso invisibile nell'editoria cartacea d'informazione, ma che merita più attenzione, non fosse altro perché fuori dal mercato e perciò stesso autenticamente interessato alle ragioni dell'arte e della sua fruizione.

 

 

GAMMM

literature / criticism / installation(s) / research

http://gammm.org

 

Inauguro questa spazio-riviste, con una non-rivista: GAMMM, infatti, è «una stanza o galleria d’arte moderna che avvicina intenzionalmente l’arte e la scrittura contemporanee, non nella forma di una semplice giustapposizione, [...] ma credendo e dimostrando che le arti visive e la musica contemporanea, così come la scrittura di ricerca, nelle loro numerose diversissime forme, sono fatte della stessa stoffa, delle stesse domande; e hanno elementi in comune tra cui spicca ormai chiaro un carattere percettibilmente ‘installativo’, freddo, non performativo».

Cliccando il link “About” e poi “HGH” le “ricorrenze” del progetto si delineano ulteriormente: «le modalità di scrittura elencative; il superamento netto del referenzialismo e dei realismi; il cut-up e l’uso della “citazione” [...]; il confronto con l’intero arco delle sperimentazioni nelle arti del secondo Novecento; l’indifferenza verso la cosiddetta questione dell’“io lirico” [...]; l’indifferenza verso ogni dualismo e in particolare verso l’opposizione banale tra scrittura oscura e scrittura chiara; l’indifferenza pressoché totale verso la poesia frontalmente performativa, verso lo spettacolo e la poesia spettacolo; l’interesse semmai per il concetto di installazione – anche in assenza di autore».

Con GAMMM siamo di fronte, dunque, ad un'operazione che ha nel reticolo rizomatico il proprio modello culturale, anche se non nasconde la propria vocazione avanguardistica nella misura in cui opera in contrapposizione ad una costellazione conservatrice dell'opera, a quella tradizione romantica che ha nell'eroe e nel dramma sentimentale i propri fulcri. A questi (ancora assai praticati), essa risponde con i saperi della contemporaneità, mutuati dalla teoria della complessità, dalla filosofia destrutturalista, dalla musica contemporanea (da Zorn a Erik Satie), dall'arte visiva, che da Fluxus arriva alle installazioni di Kassel e della Biennale.

Le opere dei quattro redattori (M. Giovenale, Gh. Bortolotti, A. Broggi, M. Zaffarano) attestano la serietà dell'impegno, orientato non soltanto a creare lo spazio per le opere ospitate, ma anche a fornire materiale in pdf raro e/o coerente con le premesse estetico-ideologiche di GAMMM, caratterizzate appunto dal forte peso dato alla percezione, all'anti-lirismo e, per dirla con Sanguineti, alle «petites proses en poèmes».

Il sito, come ricordano i redattori, «si compone così: una homepage che riporta dai tre ai cinque testi; una pagina sintetica di presentazione; una di ebook; una di opeb; una di ebook di critica; una sezione dedicata ai chapbook [...]; una di biobibliografia di redattori e autori; una sezione di link disposti ‘analiticamente’ per categorie; un riferimento agli aspetti legali dell’hosting; e infine una pagina di indici».

Di facile consultazione e ricchissima di materiali, GAMMM, a cui collaborano fra gli altri, G. Mesa, Andrea Inglese, Andrea Raos e Massimo Sannelli, accetta anche interventi dei lettori, preferibilmente inediti. Naturalmente, chi fosse interessato dovrà prima sincerarsi che i propri lavori siano in sintonia con lo spirito del progetto.

 

Stefano Guglielmin


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 2 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
ISRAELE NELL'UNIONE EUROPEA. Cosa ne pensi?

Sono d'accordo. Facciamolo!
 62.6%
Non so.
 1.1%
Non sono d'accordo.
 36.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy