Giovedì , 23 Novembre 2017
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Cittadinanza
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Mumbai, India: EveryOne Group chiede condizioni di lavoro umane per gli addetti alla pulizia dei tombini
07 Marzo 2016
 

Genova – Dopo aver preso visione di documenti e testimonianze che dimostrano la condizione inumana e degradante in cui operano oltre 30 mila addetti alla manutenzione dei tombini di Mumbai in India (Municipal Conervancy Workers), EveryOne Group ha trasmesso un appello urgente – firmato dai presidenti Roberto Malini, Dario Picciau e Glenys Robinson – alle istituzioni della città più popolosa del mondo (oltre 12 milioni di abitanti), al governo dell’India, all’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Diritti Umani e al Commissario europeo per i diritti umani affinché si fermi questa inaccettabile violazione dei diritti umani. I manutentori di Mumbai sono soggetti a grave pericolo di morte (la percentuale di decessi sul lavoro fra di loro è altissima), contraggono gravi patologie, ricevono paghe da fame e vivono in tuguri con le loro famiglie, hanno una speranza di vita media fra le più basse rispetto a qualsiasi altro gruppo sociale. Tutti i manutentori di Mumbai appartengono all’etnia dei Dalit, che un tempo erano chiamati “intoccabili” e – oggi come allora – non hanno diritti civili né umani essendo esclusi dalle quattro caste. I Dalit sono discriminati, privati del diritto alla proprietà, esclusi dall’accesso alle pari opportunità, costretti a lavorare come schiavi e sottoposti ad abusi sia da parte delle forze dell’ordine che della magistratura.

L’appello promosso da EveryOne Group chiede l’approvazione di leggi che pongano i manutentori di Mumbai e i Dalit nel loro complesso in una condizione di uguaglianza rispetto agli altri cittadini. Nel frattempo, chiede l’attuazione di misure urgenti per garantire sicurezza, igiene e modalità umane in relazione all’opera di manutenzione dei Municipal Conservancy Workers di Mumbai e di tutta l’India. (EveryOne Group)


 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
ISRAELE NELL'UNIONE EUROPEA. Cosa ne pensi?

Sono d'accordo. Facciamolo!
 62.6%
Non so.
 1.1%
Non sono d'accordo.
 36.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy