Sabato , 28 Maggio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Bottega letteraria > Itaca
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Massimo Bevilacqua e Francesco Osti. Prima e dopo il negozio
Carlo Carrà,
Carlo Carrà, 'L'idolo ermafrodito'  
30 Dicembre 2007
 

La città gioca ad aprirsi continue falle

in ogni nuovo negozio di vestiti

che compare, buchi di una bellezza

spaventata di segnarsi e finire

in esercizi che ne diradano la femminilità.

E resto bloccato alla riga della matita

lungo le labbra di una commessa,

di un negozio, di interminabile bianco,

quella riga è un perimetro senza uscita

un confine d’acciaio t’inchioda alla situazione.

Ritrovarla sola, a volte, coi propri manichini,

le vetrine filtrano la paura di viverci per sempre

che mai nessuno, senza la passione dei vestiti nuovi,

le possa incontrare ancora gli occhi, da qua fuori.

 

Massimo Bevilacqua

 

 

 

(lei) non gli volge uno sguardo
dall’antica complicità, sorride già ad altro
tra i pozzi di luce e i molti pozzi d’oscurità, nel folto. Nel folto.

Mario Luzi

 

Grazie per essermi stato vicino!

Ora che rientro nella vita, tutta in discesa,

ora fai due passi più in là, per favore

aspettami qui, fuori dal negozio…

voglio farmi ancora più bella…

 

Dunque il tuo nodo era questo, il succo

di quel discorso che come un nervo scattava

in un guizzo di malizia. La tua vanità

mi riporta per contrasto all’incrocio fra

via Industria e via Maestri del Lavoro;

 

da là guardo i manichini nel dedalo maestro

di luce e scaffali; i tesori di un’anfora

resa dal mare, in vendita oppure al baratto

in questo civilissimo corso, nel sottovetro

del nuovo mercato abbagliante: luci di luce…

 

È diventato facile sbaraccare, uno ad uno,

tutti i bazar sulla Via della Seta; imporporare

il volto rotondo delle badanti venute dall’Est.

Mi ritrovo ad osservare la mia immagine riflessa…

e mi stupisco di osservarla da così lontano…

 

Ma sì, aspetta caro… e col pensiero gioca

al tuo triste mercante in fiera…

Ma come… non sapevi dell’uscita sul retro?

del mondo identico e riversato nell’altro corso?

C’è persino un arco di trionfo, per me

sull’altra via…

 

Francesco Osti



(da 'l Gazetin, febbraio 2006)


 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.9%
NO
 25.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy