Sabato , 25 Maggio 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Scuola > Laboratorio
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Lorenzo Scaramellini. “Gli altri siamo noi” 
Un’occasione per riflettere, divertendosi
09 Febbraio 2019
 

Dopo Morbegno e Sondrio, toccherà a Chiavenna ospitare la mostra interattiva “Gli altri siamo noi”. L’allestimento occuperà alcuni spazi a piano terra della Comunità Montana Valchiavenna (g.c.), con ingresso dal parcheggio di Via Vanossi, e si protrarrà da lunedì 11 a sabato 16 febbraio.

La mostra, realizzata dalla Casa per la Pace di Milano, è una proposta di viaggio tra stereotipi, pregiudizi e capri espiatori ed è rivolta in primo luogo agli alunni delle scuole valchiavennasche di età compresa tra i 9 e i 14 anni (dalla quarta elementare alla terza media) ma sarà aperta – in orario extrascolastico – all’intera cittadinanza anche perché non tutte le scuole, per problemi logistici e di disponibilità limitata, potranno usufruirne. Ciononostante, per visitare la mostra, si sono prenotate una trentina di classi coinvolgendo più di 500 alunni, accompagnati dai loro docenti.

A tutti i visitatori verrà fornito un passaporto da compilare durante il percorso che, in forma di gioco, si snoda tra circa 80 pannelli su apparenze, diversità, fatti e opinioni, stereotipi veicolati da immagini quotidiane piuttosto che da semplici barzellette, pregiudizi che aprono la strada alle discriminazioni e necessitano di capri espiatori, concetti come inclusione, esclusione, integrazione e segregazione.

L’iniziativa, che dopo Chiavenna coinvolgerà Bormio e infine Tirano, è stata realizzata grazie ad un lavoro di squadra a livello provinciale che ha coinvolto molti attori diversi: istituzionali (a cominciare dagli Istituti Comprensivi Damiani di Morbegno e quello di Sondrio Centro in collaborazione con l’Ufficio Scolastico territoriale, fino alla Prefettura che ha concesso il suo patrocinio) e non istituzionali. Tra questi il Tavolo di Camaldoli e soggetti come la Coop. Altravia e l’associazione Spartiacque di Sondrio che hanno aggregato attorno all’idea iniziale una fitta rete di volontari, tuttora in costruzione, che si riconosce nella centralità del tema migratorio.

A Chiavenna se n’è fatto carico “Restiamo Umani”, un gruppo eterogeneo di cittadini, alcuni dei quali già attivi in associazioni come Emergency, Caritas, Nonsolomerce… e in cooperative sociali come la Nisida. Lo stesso gruppo che, a inizio dicembre, ha promosso la proiezione del docufilm sull’esperienza di Riace Un Paese di Calabria presso il cinema Victoria, registrando una grande partecipazione di pubblico.

Un percorso che i promotori intendono sviluppare ulteriormente, dando al territorio un segno di presenza e di proposta su temi come le migrazioni, quanto mai attuali, carichi di significati e di ripercussioni per la nostra e per le future generazioni.

L’invito, rivolto a tutte/i, è dunque quello di visitare la mostra come occasione per crescere divertendosi e magari riparlarne insieme tra figli, nipoti, genitori, nonni, amici… (Lorenzo Scaramellini)


 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.6%
NO
 25.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy