Giovedì , 23 Novembre 2017
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > AgriCultura > Cosa bolle in culdera
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Geròla. Domenica di mostre zootecniche con le rustiche capre orobiche 
Nella località alpina valtellinese si svolgeva la 16ª rassegna interprovinciale della Capra Orobica o “capra Valgerola”, 150 i capi esposti, 350 i visitatori
07 Maggio 2017
 

Sono poche in Italia, ma oggi a Geròla erano tantissime. Sono stati 150 gli esemplari di ovicaprino da competizione arrivati domenica 7 maggio al Palagerola, polifunzionale del paese di Geròla Alta, Valtellina, per animare l'esposizione della 16ª Mostra interprovinciale della capra orobica. La rassegna zootecnica a cui la località alpina valtellinese tiene moltissimo è per un capo fieramente autoctono: la capra orobica si chiama infatti anche Valgerola, l’ipotesi più accreditata sulla sua genesi è che sia originaria della Val Gerola, in provincia di Sondrio. L’isolamento geografico ne ha favorito e innescato, nel tempo, la diversificazione rispetto ad altre razze e la sua rusticità le ha permesso di adattarsi bene ai pascoli impervi di queste montagne. Allevata un tempo da ogni famiglia, oggi la capra orobica popola i pascoli dell'area montuosa che divide la bassa Valtellina dalla provincia di Bergamo e ve ne sono esemplari sempre in aree alpine e prealpine nelle provincie di Sondrio, Bergamo e Lecco. Il suo latte in minima percentuale è utilizzato secondo tradizione per produrre il Bitto d'alpe di Gerola e delle zone attigue, formaggio grasso estremamente rinomato e c'è un presidio Slow food per i formaggi minori prodotti unicamente e solo con latte di orobica, sempre in queste zone.

Ieri alla rassegna erano presenti 24 produttori e aziende, ognuna con i suoi capi più belli. E alla “festa della Capra orobica” erano arrivati a centinaia anche turisti e appassionati della cultura alpina rurale da tutta la Lombardia e da altre regioni. Hanno ammirato le sagome irsute e l'aspetto rustico della specie così legata alla vita nelle “terre alte”, hanno preso parte al Pranzo del Pastore, a base di polenta taragna e prodotti locali. La manifestazione zootecnica era organizzata dall'Ecomuseo della Valgerola, dalla Pro loco Gerola, dalla Associazione allevatori Sondrio, con il patrocinio del Comune di Gerola Alta.

Al termine dopo le sfilate, i pareri delle giurie, le premiazioni, il commento di Maurizio Curtoni, presidente della Pro loco Gerola: «Celebriamo l'allevamento tradizionale della nostra valle, queste capre di montagne sono un simbolo del modo di vivere e di essere legati al territorio della nostra comunità».

«Il dato interessante di questa 16ª edizione della rassegna» ha poi aggiunto «sono i numeri alti dei partecipanti e anche di chi è arrivato in paese come semplice visitatore. Abbiamo avuto a tavola, al di là degli espositori, 350 persone, segno dell'interesse per questo modo di intendere la montagna e la pastorizia in quello che è un buon momento per il settore produttivo anche nelle nostre zone. Ringraziamo l'Apa, Associazione provinciale allevatori, per il sostegno e speriamo di continuare a fare crescere questa manifestazione».

 

Ecomuseo Valgerola


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
ISRAELE NELL'UNIONE EUROPEA. Cosa ne pensi?

Sono d'accordo. Facciamolo!
 62.6%
Non so.
 1.1%
Non sono d'accordo.
 36.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy