Lunedì , 23 Ottobre 2017
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Carlo Forin. La crisi non è alle spalle, secondo Calenda
11 Agosto 2017
 

Il ministro dello sviluppo economico Carlo Calenda dà a Sergio Rizzo il suo parere sulla crisi attuale, meritevole di attenzione.

Parto dalla buona decisione presa dal governo italiano di resistere alla pretesa francese di cedere il 51% dei cantieri Saint-Nazaire già accordati alla parte italiana. Bene fa il ministro a rammentare che nel 2008 l’Italia fece la scelta sbagliata di rifiutare Alitalia al controllo francese di Air France, come nel 2017 Macron rifiuta il controllo italiano di Fincantieri.

Rammento che l’elettorato diede a Berlusconi, che gridava: –Giù le mani francesi da Alitalia– il top dei consensi dati ad una maggioranza in tutto il dopoguerra.

Male fa a non dir nulla sull’esigenza indifferibile di promuovere la cittadinanza europea al fine di render praticabile l’accoglienza dei migranti regolari, sull’esigenza di promuovere la riforma fiscale italiana –presupposto alla promozione di un fisco unico europeo–, e sull’esigenza di realizzare la legalità dei partiti.

Per restare sul piano economico, osservo che l’Italia mantiene la legge sui crediti subordinati. Gli ex di Etruria si difendono (a pag. 25): “Consob sapeva dei subordinati”. Sì, la Consob sapeva, come tutti dovrebbero sapere che la legge è ancora vigente, da quanto ne so. Allora, Banca d’Italia si piegò alle richieste del governo Berlusconi. In parole semplici: le obbligazioni convertibili, ovvero i debiti cartolari, da restituire sempre, convertibili in azioni, divennero, e sono, dei debiti da restituire dalla parte fallita dopo aver sanato tutti gli altri creditori. Cioè mai.

La semplificazione del mio racconto farà dire al lettore: possibile che esista una legge così? Lo specialista avrà modo di precisare che questo credito ha una vita speciale: durante un breve tempo iniziale dall’emissione è profittevole. Poi, improvvisamente, diventa illiquido e chi ce l’ha se lo tiene senza speranza di trasformarlo in denaro.

Ministro Calenda, trascuro forse qualche trasformazione introdotta e da me ignorata?

Nell’ambito dell’oceano disastroso in giro attorno ad Etruria ed altre banche è stato introdotto qualche correttivo legislativo ai crediti subordinati? Se Lei mi dirà: –No… ma– io tiro un lunghissimo urlo di disapprovazione per dieci anni passati invano.

 

Carlo Forin


Articoli correlati

  Marco Lombardi. Una collera assai poco divina
  Roberto Biscardini. Formigoni ha sempre lisciato il pelo ad Alitalia
  Assegni sociali annullati. È il terzo dito di Bossi
  Primo Mastrantoni. Alitalia. Voli Roma-Milano. 100% in ritardo
  Alitalia. Occorre l'eutanasia
  Alitalia. La speranza di milioni di malati per un pugno di posti di lavoro inutili?
  Alitalia. I favori del Governo per salvarla saranno pagati dai consumatori
  Alitalia. Sindacati a Canossa
  British più Iberia, Air france più Klm, Lufthansa più Swiss air, Delta più Nortwest, Continental più United Arlines. Alitalia... più Air One?
  Ryanair. Il sottosegretario Castelli lancia avvertimenti mafiosi, intervenga il Presidente del Consiglio
  Alitalia. I finti padroni privati vanno penalizzati col non-uso: “Viaggiatori, non volate Alitalia!”
  Primo Mastrantoni. Alitalia: paghi Berlusconi
  Valter Vecellio. Governo: confusionari, pasticcioni, pericolosi
  Tassa imbarco Alitalia a 3 euro. Stravolgimento di economia e logica
  “Vola Alitalia e paga l'Italia”. Campagna di boicottaggio!!!
  Alitaliana
  Valter Vecellio. Alitalia, scuola (e risorse per le scuole private cattoliche), gli accordi con la Libia…
  Carlo Forin. Alitalia o non Alitalia? Con Richard Gere di Pretty Woman come esempio
  Italo Calvino: Apologo sull'onestà. Rilettura con commento suggerita da Carlo Forin
  Alitalia. Svendita differita
  Alitalia: 19 bilanci in rosso negli ultimi 20 anni. La colpa non è del personale. Interrogazione
  Alitalia e blocco dei voli. Chi paga i danni ai passeggeri? Interrogazione
  Alitalia. Come la mettiamo con le class action che la coinvolgono in Usa e Canada?
  Alitalia. Scusi, Presidente... Che fine ha fatto la cordata?
  Carlo Forin. Qual è il volto vero dell’avvoltoio?
  Gli Industriali della provincia di Sondrio a difesa di Malpensa
  Svenduta Alitalia ora toccherà a Trenitalia?
  Primo Mastrantoni. Alitalia e Alemanno. Caro Sindaco...
  Roberto Biscardini. Alitalia: finirà come la Sabena. E il Sindaco da che parte sta?
  Valter Vecellio. E ora per un vero Partito Democratico. Sorprende la sorpresa di tanti...
  Aduc. L'Alitalia impoverisce l'Italia. Urgente chiuderla subito
  Roberto Biscardini. Alitalia. In un altro Paese ci sarebbe crisi di governo
  Alitalia. Infrazioni sulla concorrenza in ambito comunitario?
  Di Berlusconi, Veltroni, D’Alema. E del rischio di Putinismo. L’opinione di Zbigniew Brzezinski
  ADUC. Alitalia come la fenice?
  Un successo italiano: la nuova Alitalia al via, anche grazie a Fantozzi e Toto
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
ISRAELE NELL'UNIONE EUROPEA. Cosa ne pensi?

Sono d'accordo. Facciamolo!
 62.4%
Non so.
 1.2%
Non sono d'accordo.
 36.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy