Domenica , 26 Giugno 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
Riccardo Cardellicchio: La persecuzione degli ebrei in Toscana
 
Commenti presenti : 4 In questa pagina : da 1 a 4
   26-01-2009
Caro Marco la tua sottolineatura è legittima. Ma credo che ri-pubblicare i reazionari italiani sia cosa sacrosanta. I testi hanno una loro autonomia che sfugge ad ogni commento. Inoltre tali tavole, anche del razzismo, dell'antisemitismo,del bellicismo, dell'educazione fascista...rimarcheranno tali e tante somiglianze con il panorama italiano che sembreranno scritte da qualche solerte Buonaiuti o segretario di La Russa e Alemanno. I testi di REAZIONARIA saranno a disposizione di studiosi, esegeti, ed eventualmente di compilatori di manuali per le scuole medie e superiori. I lettori-navigatori capiranno, senza commenti, che fra Agostino Gemelli che richiama alla necessità della Tradizione nel 1914 e i Lefebvriani appena promossi vescovi da Benedetto XVI nel 2009, non c'è alcuna differenza. Il FASCISMO CATTOLICO si nutre, come il FASCISMO EBRAICO e come quello ISLAMICO di nemici da abbattere ma anche di scemenze ripetute e rimasticate. La cultura di destra italiana è questa. Basta leggere i picchiatori sul Corriere della Sera che se la prendono con Don Milani. E Tellusfolio questa "mercanzia" la mette in vetrina. Come farà domani con la Merda d'Artista di Monsignor Williamson che nega l'Olocausto.

Claudio Di Scalzo

Claudio Di Scalzo   
 
   26-01-2009
Una grande pagina di memoria. Complimenti. Marco
Marco Cipollini   
 
   24-01-2009
Al mattino presto, prestissimo, mentre riapre TELLUSfolio,...per me leggere i commenti ai testi di Lanzetta e Cardellicchio, offre la conferma che la linea di TELLUSfolio giornale on line è virtuosa. La storia e la cultura in arte e poesia al servizio di una platea immensa di lettori. Via dalle nicchie autoreferenziali a cui ci hanno abituato, anche sul web, tanti siti letterari. Chi "Commenta" è l'insegnante di tedesco, è il figlio dell'internato nel lager. Non il poeta che commenta il poeta in un circuito narcisistico. Pensare che per questa scelta di larga condivisione e divulgazione della cultura fra gli uomini e le donne, alcuni poeti si sono allontanati da Tellusfolio, (al quale collaboravano all'inizio) mi muove ad un senso di pena verso la loro biografia e la loro supposta poesia.

CLAUDIO DI SCALZO

Claudio Di Scalzo   
 
   24-01-2009
Sono la figlia di Abenaim Giuseppe,di Genova.Il mio papà non ho fatto in tempo a conoscerlo,avevo due mesi quando lo portarono via.Sino all'età di nove anni mamma midiceva che era in viaggio,ed io,cosi, ho sempre atteso il suo ritorno. come avrei voluto vederlo,chiamarlo "papà mio"!! Forse un giorno ciabbracceremo inalmente nell'altra vita!
rita maria abenaim   
 
| 1 |
Lascia un commento
STRUMENTI
Versione stampabile
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
I NOSTRI ARTICOLI
  I più letti
  I più commentati
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.0%
NO
 25.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy