Venerdì , 01 Luglio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
Enrico Marco Cipollini. René Descartes (Cartesio)
 
Commenti presenti : 2 In questa pagina : da 1 a 2
   02-09-2014
Con l'mmaginario e rituale fil rouge, Enrico Marco Cipollini ci accompagna da Bacon a Descartes in un percorso che ci indica la scienza come fondamento per il cambiamento del mondo. Non sarò certo io a fare una nuova disamina del pensiero di Cartesio, che pure ai tempi della scuola era tra i filosofi più familiari per la mia naturale inclinazione alla razionalità, ma è indubbio che quello che ognuno ricorda immediatamente di lui è il "cogito, ergo sum". "Dubium sapientiae initium " (cit.), "Il dubbio è l'inizio della saggezza". Rispetto al pensiero del suo tempo fu sicuramente una rivoluzione, quasi un big bang culturale la cui attualità ci accompagna fino ad oggi. Con quel verbo,"cogito", afferma la centralità dell'uomo, la sua possibilità di elaborare idee, verificarle, studiarle senza subire dottrine e indottrinamenti. Gli riconosce di "essere" in quanto pensiero. E per me questo è ineffabilmente profondo, importante, una luce da seguire. Gli offre l'indipendenza del giudizio, la possibilità della "ragione" di mettere in discussione dogmi stabiliti. In definitiva gli regala, con l'intuizione, la deduzione, l'analisi e la sintesi, la dignità e la libertà. Questo in definitiva è il dubbio, il non accettare supinamente ciò che ci viene raccontato, l'approfondimento, la conoscenza. Dubito, quindi conosco. Questo però mi pone una domanda : con questa sua costruzione filosofica, Cartesio oltreché razionalista, non è anche relativista? Anche questo è un dubbio. Grazie, Enrico Marco Cipollini.



Federica Bonzi   
 
   31-08-2014
Il testo di Enrico Marco Cipollini , in forma sintetica, espone chiaramente il pensiero di Renato Cartesio ritenuto giustamente simbolo della modernità. Penso che questo lavoro tornerà utile tanto agli studenti che a chi s'interessa di filosofia. E' fondamentale ed emblematico,nell'autore del "cogito" l'avvio alla " verità" della coscienza che raggiunge se stessa. Non c'è verità, ma solo "probabilità" fuori dal momento della consapevolezza. Cartesio oggi trova posto anche nella fenomenologia tanto nelle sue interpretazioni coscienzialistiche che idealiste e spiritualistiche.
Complimenti !
Giuseppina Rando   
 
| 1 |
Lascia un commento
STRUMENTI
Versione stampabile
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
I NOSTRI ARTICOLI
  I più letti
  I più commentati
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.1%
NO
 24.9%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy