Martedì , 09 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
Mario Calabresi. Spingendo la notte più in là
 
Commenti presenti : 2 In questa pagina : da 1 a 2
   05-07-2014
Mi permetto di scrivere questo ABC come ex militante, non pentito, di Lotta Continua. A) Pinelli incontestabilmente è stato assassinato in questura, il “malore attivo” non spiega niente, e le testimonianze anarchiche non sono state prese in considerazione. Così come molte altre nel processo ad Adriano Sofri. Sul cui destino processuale consiglio di leggere il racconto di Antonio Tabucchi: “Il battere d’ali di una farfalla a New York può provocare un tifone a Pechino?”, ne “L’Angelo nero”, Feltrinelli 1991, sul ruolo del pentito Leonardo Marino. Credo che sulla valentìa di Antonio Tabucchi come scrittore o di Carlo Ginzburg come storico che hanno scritto sul processo Sofri-Calbresi, non ci siano dubbi. B) La storia di Lotta Continua, complessa, ed anche contraddittoria, ha prodotto controinformazione, giornalismo, verità sulle stragi fasciste, ed ha avuto decine di morti ammazzati. Come Franco Serantini, ad esempio. Non è mai stata un’organizzazione che ha praticato il terrorismo politico. C) Pier Paolo Pasolini ha girato un film, per Lotta Continua, sul 12 dicembre, strage alla Banca milanese, richiamando Pinelli e la sua morte. Il citato giudizio sulla polizia anni sessanta, composta dal popolo contadino, e movimento studentesco, composto da piccola borghesia, espresso per gli eventi di Valle Giulia, va inserito nella poetica dell’autore, e non estrapolata per definire Lotta Continua terrorista e assassina. Pier Paolo Pasolini è stato fra l’altro assassinato con la complicità di qualche servitore dello stato, mi sembra. Degli altri ex aderenti a Lotta Continua mi preme ricordare Erri di Luca. Scrittore notevolissimo. Ed attualmente a rischio galera per aver espresso opinioni contrarie alla T.A.V. Altri di Lotta Continua come Mughini hanno avuto altri esiti, sempre giornalistici, ma di destra. Come anche l’intervento a cui mi riferisco mi sembra appunto, ultimo dentro una casistica ampia, reazionario e di destra. Adriano Sofri è uno scrittore ed un giornalista i cui interventi sulla contemporaneità hanno pochi eguali. Leggerlo conviene. Come suggerisce Enea Sansi.
Claudio Di Scalzo   
 
   05-07-2014
Io lo leggo, Adriano Sofri, su La Repubblica e altrove; più di quanto non l'abbia fatto su Lotta Continua.
E forse, caro Gordiano, faresti bene a farlo anche tu. Non è mai troppo tardi.
Come per questo libro di Mario Calabresi.
Enea Sansi   
 
| 1 |
Lascia un commento
STRUMENTI
Versione stampabile
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
I NOSTRI ARTICOLI
  I più letti
  I più commentati
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.7%
NO
 35.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy