Giovedì , 07 Luglio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
Il nuovo tour americano di Yoani
 
Commenti presenti : 15 In questa pagina : da 1 a 10
   28-10-2013
appunto, Leo. appunto...
marc   
 
   28-10-2013
Quel che dico di Lupi oggi lo ho detto sempre da tanto tempo; perciò, nessun cambiamento rispetto alla sua persona.
"Amore" quel che ho detto ultimamente? No: rispetto, giusticia, riconoscenza.

Marc, tu puoi essere influenzato dal Sole, ti puoi pure abbronzare e esplodere di vitamine; ma, nonostante la influenza del Sole, non sei il Sole o nè ne sei vicino.

Influenza, da influentia, da in- e fluere: "che fluisce", "che si diffonde" e se si difonde colpisce, condiziona, affetta e,per estensione contraria, migliora. Non per forza eguala o avvicina; spesso è tutto il contrario: non per caso la malattia febbrile che nessuno vuole si chiama "influenza". Tutto il resto, Marc, è pippone.
Leonardo Mesa   
 
   28-10-2013
Posso dire che con Leonardo ci siamo semrpe sentiti, anche telefonicamente. Abbiamo litigato in un clima di reciproco rispetto, dicendoci le nostre idee su Cuba. Non c'è mai stata violenza verbale o atteggiamento offensivo, come con altrui soggetti che non si firmavano ma mettevano lo pseudonimo. Posso dire - molto immodestamente - di aver detto e scritto le cose che Yoani dice e scrive da 5 - 6 anni, almeno dal 1999. Non ci sono folgorazioni o ritrattazioni. Sono una persona che pensa con il proprio cervello e se "il re è nudo" lo dice.
Gordiano Lupi   
 
   28-10-2013
va bene, Mesa. Non voglio cominciare il solito pippone. Comunque, secondo il dizionario italiano, influenzare significa "esercitare prestigio e autorità sugli altri condizionandone il comportamento".
marc   
 
   27-10-2013
Che penserà Lupi di questa inaspettata dichiarazione d'amore di Leonardo Mesa? Vorrei dire a Lupi che forse la sua virata contro una persona fino a poco tempo fa esaltata quasi come un'eroina mi sembra un po' eccessiva. Aspettiamo di vedere gli sviluppi e poi giudicheremo. Il fatto che il governo la lasci andare e venire come le pare può essere parte di una strategia di comunicazione, ovvero dare l'impressione che la dissidenza in realtà non esista come non esiste il problema dei diritti umani.

fiore   
 
   27-10-2013
Marc, se può essere influenzato da personaggi e al contempo rimanere COMUNQUE lontano da loro.
Poi, nel caso specifico ci sono DUE tipi di personaggi: coloro che, anche se loschi, si presentano "bene"; e coloro che fanno del suo FARE si presentano "male" facendo una evidente e buggiarda lotta contro tutti Paesi di America Latina che intentano seguire la propria strada lontana da quella tracciata dagli Usa. Tutti due - secondo me - hanno influenzato Lupi; ma, da tutti due - secondo me - Lupi è lontano.

Influenza non vuol dire nè acettazione nè ripetizione, nè alineamento incondizionale e acritico.

Nessuna contradizione, Marc. Pensaci.
Leonardo Mesa   
 
   26-10-2013
mesa, la visione di lupi è stata "ben lontana" o "è stato influenzato"? da quei personaggi? in quattro righe hai detto tutto e il contrario di tutto. sei emozionato per l' inciampo sulla via di damasco di lupi?
marc   
 
   26-10-2013
Se paraliamo di "primis" a portare alla attenzione i problemi di Cuba, non si deve "ringraziare" a Yoani se non a Lupi: lui ha fatto "vedere" Yoani qui, prima l'uovo, dopo la gallina.
Pure è stato - nonostante le mie crittiche e anche smentite - il primo a offrire una visione - che non condivido - ma ben lontana dai loschi personaggi, anche giornalisti, che hanno si sono bassati nella bugia e la tergiversazione, arrementendo sempre e unicamente contro il governo cubano e ogni governo che si scrolla gli Usa. Casualità? Non credo.
Ho sostenuto sempre che Lupi - anche quando l'ho contradetto - è stato influenzato da personaggi che si presentano "bene" dal fondo delle loro ipocrita melma di interessi personali strafregandosi dai poveri disgraziati.
Lo posso dire? A Lupi voglio bene.
Leonardo Mesa   
 
   25-10-2013
"almeno il pane Fidel" fu adottatto nella mia scuola nelle classi del biennio e in una quinta.
patrizia garofalo   
 
   25-10-2013
Faccio soltanto notare che il mio ALMENO IL PANE FIDEL (Stampa Alternativa) è uscito nel 2003 e che dal 1999 al 2003 ho fatto uscire molti racconti che affrontavano il problema cubano, era narrativa, ma sociale, libri che nessuno ha leto, d'accordo, ma per chi li voleva, esistevano. E forse scrivevo pure meglio di lei!
Gordiano Lupi   
 
| 1 | 2 |
Lascia un commento
STRUMENTI
Versione stampabile
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
I NOSTRI ARTICOLI
  I più letti
  I più commentati
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy