Martedì , 24 Novembre 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
Grazia Musumeci. La “follia da terremoto”, alimentata da un giornalismo malato
 
Commenti presenti : 4 In questa pagina : da 1 a 4
   05-06-2012
Forse qualcuno non ha capito bene che non si tratta di "falde del Vesuvio" o "falde dell'Etna".
Fino a prova contraria si sono sbriciolati come zucchero i "moderni capannoni nordici" della pianeggiante Emilia Romagna... la quale fino ad oggi ha "ascoltato il parere dei geologi" che la dichiaravano anti-sismica, infatti ci è rimasta fottuta!!!!

Forse qualcuno non ha capito che l'Italia E' TUTTA ZONA SISMICA IN CONTINUO MOVIMENTO. E che nessun geologo può prevedere niente.

Dovremmo fuggire tutti al polo nord, allora?
Grazia Mus.   
 
   04-06-2012
Forse il compianto padre della sua amica avrebbe dovuto richiedere la messa in sicurezza della sua casa.
Gli allarmi sono essenziali come metodo di pressione per difendersi dai danni del terremoto, le ricordo che in Giappone una scossa del nono grado non ha provocato nessun crollo.
Se poi si preferisce ignorare il parere dei geologi e costruire per esempio sulle falde del Vesuvio e fare gli scongiuri, si tratta di una scelta personale. Scelta personale che però ha un suo potenziale costo per la collettività.

Anna Giovanetti   
 
   31-05-2012
E' ora di finirla con sta barzelletta che noi del sud stiamo sempre a piangerci addosso.
Oggi lo ha ripetuto Borghezio.

Vorrei sapere quanti sono andati a vedere il paese di Giampilieri (Messina) due mesi dopo l'alluvione.... io ci sono andata. La gente era lì, che spalava e ricostruiva, DA SOLA.... senza speciali tv di Bruno Vespa e senza "raccolte solidali" da parte di nessuno.
Cominciamo ad aprire gli occhi e a vedere che noi meridionali ci spacchiamo esattamente come tutti, solo che su di noi non ne puntano riflettori! Sull'Emilia si.
Grazia Mus.   
 
   30-05-2012
Il problema è uno e uno soltanto: al di là delle dichiarazioni di Martelli, assolutamente opinabili, noi del Sud, proprio perchè sappiamo di un possibile terremoto in agguato da un momento all'altro, dovremmo pensare da tantissimo tempo a prevenire piuttosto che piangerci addosso a danno compiuto. Peccato soltanto che chi di dovere continua a fregarsene fino a quando non scappano i morti...
deftony   
 
| 1 |
Lascia un commento
STRUMENTI
Versione stampabile
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
I NOSTRI ARTICOLI
  I più letti
  I più commentati
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.0%
NO
 25.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy