Domenica , 19 Novembre 2017
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Vicenda otto senatori. Bernardini: operazione killer del “Sole 24 Ore” nei confronti della “Rosa nel Pugno”?
Rita Barnardini
Rita Barnardini 
26 Settembre 2006
 

Deve essere accaduto “qualcosa” ieri al Sole 24 ore se, alla fine, l’articolo sugli 8 senatori contestati sia stato affidato a Roberto D’Alimonte piuttosto che a un altro giornalista (Franco Colasanti) che mi aveva telefonato nel pomeriggio chiedendomi informazioni sui nomi dei senatori che sarebbero subentrati e su quelli che sarebbero decaduti in caso di accoglimento del ricorso della Rosa nel Pugno.

D’Alimonte ha scritto così un articolo killer contro le tesi della Rosa nel Pugno, per di più poco documentato visto che sbaglia sulle forze politiche possibili subentranti: non è vero che due degli otto seggi andrebbero alla lista Verdi-Comunisti italiani che, invece, ne avrebbe solo uno, mentre l’altro seggio spetterebbe all’Italia dei Valori.

D’Alimonte fa un goffo tentativo di buttarla in caciara. Vediamo perché.

Non è vero che i radicali contestano la legge che li avrebbe “ingiustamente esclusi”. Ne chiedono l’applicazione, visto che è chiarissima: se una coalizione non prende il premio di maggioranza perché con le sue forze supera il 55% dei seggi, non è previsto lo sbarramento del 3 per cento che, invece, è stato erroneamente applicato ai danni della liste della Rosa nel Pugno, dell’Italia dei Valori, dell’UDC, del Nuovo PSI, dei Verdi-Comunisti (Lista Uniti per l’Ulivo).

D’Alimonte sciorina una serie di suoi giudizi parlando di «insipienza del legislatore» e di «errore evidente» commesso nel non prevedere la soglia del tre per cento in tutti i casi. E – pur di contestare il ricorso della RNP – racconta frottole. Scrive che ad un certo punto il legislatore aveva notato l’errore, ma che «aveva deciso di non intervenire fidando che fosse sufficiente l’interpretazione letterale del testo per escludere futuri contenziosi». D’Alimonte fa finta di non sapere che è proprio l’interpretazione letterale ad essere richiamata dai ricorrenti e, soprattutto, evita di ricordare che un emendamento a firma di Nicola Mancino teso ad introdurre lo sbarramento del tre per cento fu bocciato, quindi l’intervento del legislatore c’è stato, solo che non è andato nella direzione auspicata da D’Alimonte che giudica il ricorso radicale «manifestamente pretestuoso», cosa che non fa il Ministro degli Interni Giuliano Amato che – rispondendo recentemente ad una interrogazione dell’on. Crema – ha testualmente affermato che in materia elettorale «l’interpretazione analogica sia molto opinabile quando si risolva in limiti a diritti politici fondamentali».

Mi auguro che il killeraggio di Alimonte nei confronti dei radicali, di Pannella e della Rosa nel Pugno, non nasconda la posizione ufficiale del giornale di Confindustria.

 

Rita Bernardini

(da Notizie radicali, 26 settembre 2006)


Articoli correlati

  Senatori. Pannella, ragione giuridica, ragione procedurale, ragione sistemica e natura tendenzialmente antropoemica dell’oligarchia
  Unioni civili, Bernardini. Il disegno di legge del Governo non soddisfa Radicali Italiani
  Turigliatto? Si è assentato da un'aula in cui non sarebbe mai dovuto entrare
  Valter Vecellio. No alla logica del cupio dissolvi
  Crisi Governo Prodi. Risultato dell'illegalità; legislatura da proseguire
  Governo: comunicato della Segreteria della Rosa nel Pugno
  Si aprono le Camere, la Rosa denuncia l'esclusione dal Senato
  Otto senatori eletti ed estromessi dal Senato. Capezzone a Marini, Nania, e Giunta elezioni Senato: da giovedì notte sarò in sciopero della fame
  Comitato nazionale di Radicali Italiani. Un Satyagraha per la legalità
  Legalità al Senato. Capezzone sospende, dopo 40 giorni, lo sciopero della fame
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 1 commento ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
ISRAELE NELL'UNIONE EUROPEA. Cosa ne pensi?

Sono d'accordo. Facciamolo!
 62.6%
Non so.
 1.1%
Non sono d'accordo.
 36.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy