Venerdì , 23 Febbraio 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Yoani Sánchez. Lettera a una giornalista minacciata
Luz Escobar lavora a
Luz Escobar lavora a '14ymedio' dalla sua fondazione, a inizio 2014. (14ymedio.com) 
18 Gennaio 2018
 

Luz, hai avuto un “privilegio” incredibile: vedere da vicino il vero volto sotto la maschera di Fantomas.

Nell’interrogatorio di lunedì, quegli agenti della Sicurezza di Stato ti hanno mostrato, senza alcun ritegno, chi realmente sono, che cosa si nasconde dietro a quel discorso di presunta etica rivoluzionaria e difesa della patria. In realtà, sotto quegli abiti sono dei “mafiosi” che agiscono con metodi nel peggiore degli stili camorristici.

Ti hanno minacciato, ti hanno avvertito che le persone a te vicine ne pagheranno le conseguenze, ti hanno addirittura chiesto di diventare una di loro e di denunciare i tuoi colleghi. Tutto questo, con l’unico strumento che conoscono: la repressione.

A partire da adesso la tua vita diventerà più difficile. Molti amici smetteranno di telefonarti, altri attraverseranno la strada quando ti vedranno, decine di conoscenti diranno che sei impazzita o che ti hanno fatto il lavaggio del cervello, altri ti consiglieranno di andartene al più presto dal paese, di tacere, di smettere di scrivere e alcuni parenti ti diranno di pensare alle tue figlie, mentre l’accerchiamento di casa tua, del tuo quartiere e della tua persona diventerà asfissiante.

Loro stessi, con il loro tipico abuso di potere, spargeranno la voce che sei una mercenaria o, nel peggiore dei casi, che lavori per il “sistema” come “agente sotto copertura”. La diffidenza si alzerà come un muro intorno al tuo lavoro. Queste campagne di diffamazione e di satanizzazione incideranno su ogni dettaglio della tua esistenza, a partire da chi busserà alla tua porta per venderti un po’ di latte, fino alle frasi che la maestra dirà nella classe delle tue figlie.

Tuttavia, a partire da oggi sentirai uno strano sollievo, come se ti avessero tolto un peso che da anni portavi caricato sulle spalle. Loro, senza volerlo, ti hanno offerto il miglior pretesto per continuare il tuo lavoro di giornalista, perché ti hanno mostrato che, “lassù in cima” non è rimasto alcun rispetto per il cittadino, etica, morale, sincerità, integrità… né tantomeno CORAGGIO. Di quello che tu hai a fiumi.

Benvenuta nella tua nuova vita. Goditela e sii libera.

 

Yoani Sánchez

(da 14ymedio, 17 gennaio 2018)

Traduzione di Silvia Bertoli


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 2 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 78.6%
NO
 21.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy