Giovedì , 19 Aprile 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Telluserra
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Alessandra Borsetti Venier: L’albero di Natale più bello. (Racconti di Tellusfolio per le feste)
Il bosco, la neve. Foto ABV.
Il bosco, la neve. Foto ABV. 
25 Dicembre 2006
 

Anche quest’anno mi sono puntualmente arrivati via e-mail “i più sinceri Auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo”. Rigorosamente creativi, si sono arricchiti di decorazioni virtuali sempre più complesse e ingegnose: renne in volo per lo schermo tra neve intermittente nella versione con fondo bianco o nero; campane e campanelle dondolanti con musica incorporata da “Bianco Natal” a “Tu scendi dalle stelle”; e poi, non potevano mancare le composizioni candele-nastri-agrifoglio con effetti di luce pulsante in variante arcobaleno della pace…; e ancora, Babbi Natale acrobatici che si arrampicano con pesanti sacchi su per pertiche o funi o scale come quelli che hanno invaso le facciate delle nostre città, grassi insetti rossi senza più fisionomia, un po’ inquietanti, all’assalto di balconi e finestre. Come raccontare ai più piccoli d’ora in poi la favola bella dei regali che arrivano misteriosamente di notte, e soltanto se sono stati buoni?…

Ma quest’anno il più gettonato è stato senz’altro l’albero di Natale che per geometria ed effetti luminosi trova applicazioni certo più facili e in più con mille possibili varianti.

Così, oggi, vigilia di un nuovo Natale, all’ennesimo albero a pieno schermo con effetti speciali, nenia incorporata e pure con il programma da scaricare per riuscire a vedere l’effetto di una spirale luminosa accendersi in sequenza fino alla punta stellata, mi sono quasi arresa all’invasione delle conifere virtuali!

Poi, delicatamente, sono affiorati i ricordi e un po’ di nostalgia delle vigilie natalizie quando i miei bambini erano piccoli, con le sorprese sempre nuove da inventare ma anche da realizzare, perché il bello era fare proprio tutto da noi... E di più, di quelle ormai troppo lontane, con mio padre che preparava l’albero ma senza sacrificare mai un albero vero. Il giorno della vigilia si andava tutti insieme nell’immensa foresta del Cansiglio sulle Alpi Giulie, a un’ora di macchina da Sacile, il mio paese, a raccogliere i rami bassi degli abeti. È indimenticabile il profumo della resina che si sprigionava dal legno tagliato e quello della neve appena aperta dai nostri passi!

Dopo cena, quando noi tre fratelli eravamo già a letto, mio padre infilava quei rami profumati nei buchi di un grosso e alto palo che aveva preparato appositamente. Un rituale a cui non eravamo ammessi. Il risultato era davvero straordinario, ogni volta più bello e più perfetto di un albero vero! La mattina di Natale l’aroma dell’albero aveva invaso proprio tutta la casa, mescolato a quello dei preziosi mandarini appesi, delle rosse candeline accese che lo illuminavano e delle prelibatezze già a cuocere nel forno…

Gioiosi ricordi che desidero condividere con gli amici più cari di oggi e con chi crede ancora che queste cose siano importanti. Auguri affettuosi!

Alessandra

 

Firenze, vigilia di Natale 2006


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 66 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.0%
NO
 25.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy