Venerdì , 20 Aprile 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Anna Cherubini. “La Cuba che io conosco” 
Dai commenti a una franca discussione per una reale comprensione della realtà cubana
14 Agosto 2012
 

Massimo Campo è così ideologico da vedere nel saluto di un atleta un appoggio alla dissidenza. Parimenti ideologico è il suo amico Gordiano Lupi che trasforma in epidemia un circoscritto episodio di colera. Così entrambi sono poi stati costretti ad ad abbozzare, come si dice a Roma...

La Cuba che io conosco è un Paese orgoglioso del suo passato e del suo presente, conscio dei suoi errori e pronto a correggerli. Ma con decisioni prese dai cubani e non applicando modelli che prima hanno annientato i paesi poveri, ed ora stanno devastando anche il presunto primo mondo. La Cuba che io conosco è fatta di centinaia di giovani che difendono la loro Patria per amore e non per interesse. La Cuba che io conosco è fatta di persone che hanno salvato centinaia di vite umane facendo fallire gli attentati commissionati dagi “amici di Miami” (di Campo e Lupi), gli stessi che finanziano le damas de blanco e Payà.

La Cuba che io conosco è fatta di atleti che difendono con orgoglio i colori cubani in ogni paese del mondo. La Cuba che io conosco è fatta di decine di migliaia di medici che aiutano i popoli più poveri del pianeta. La Cuba che io conosco è la dottoressa che viaggiava al mio fianco rientrando a Cuba dal Congo, dove vede i bambini morire di diarrea perché, come mi ha detto: «io prescrivo le medicine, però è un sistema capitalista e se non hanno i soldi per comprarsele, muoiono!». La Cuba che io conosco è Maria, che ha 76 anni, si prese una pallottola dai batistiani e ha imparato a leggere e scrivere solo con la Revolución.

Il furore ideologico di Campi e Lupi impedisce loro di vedere queste realtà. Poco male, Cuba non ha paura, è salda e sicura delle proprie idee, pronta a dialogare con tutti, però su di un piano di reciprocità ed uguaglianza. Nel frattempo, per dirla con le parole di Raul: aquì estamos, con la caballeria lista, por si acaso!

 

Anna Cherubini


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 46 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.0%
NO
 25.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy